Ti piacerebbe scoprire se stai dormendo su un nodo di Hartmann?

Ristrutturare non significa rimettere a nuovo il proprio appartamento, dare di bianco, rifare gli impianti. Certo, ci si può limitare a questi soli interventi ma l’idea che proponiamo è quella di lavorare per dare al cliente un appartamento salubre, studiato per la vita al suo interno, riprogettato secondo la salubrità dei vari ambienti. In fondo parliamo dHartmann e Curryella nostra “terza pelle”, ciò che ci protegge dalle intemperie dopo la pelle biologica ed i vestiti.

Forse non tutti sanno che la terra è immersa in un reticolo globale e che i punti geoenergetici sono distribuiti sulla superficie terrestre in modo uniforme. Tali punti, detti nodi di Hartmann, sono individuabili e generano campi elettromagnetici che a lungo andare possono generare delle patologie anche gravi, dette geopatologie. Avere il letto e, soprattutto, la testa esposta durante la notte a questo tipo di energie provoca irregolarità di programmazione biologica alle cellule del corpo. In particolare agisce sulla riproduzione cellulare facendo sì che detta riproduzione avvenga casualmente invece che in maniera ordinata come sarebbe in condizioni normali. Tutto ciò se consideriamo che per circa otto ore, tutti i giorni ci esponiamo a dette radiazioni risulta chiaro che occorre conoscere la disposizione di questi punti ed eventualmente schermare l’ambiente.

Esiste anche il reticolo di Curry altamente caricante o scaricante (a seconda di vari fattori) ma anche la presenza di cavità sotterranee, corsi d’acqua o acque stagnanti presenti nel sottosuolo così come le faglie. Altri elementi individuabili e che, se opportunamente schermati, possono diventare trascurabili.